Il Festival delle Marching Show Bands a San Felice sul Panaro - a cura dell'Associazione Music in Motion Roncaglia's Band

Home> R'news> Dicembre 2016
"Quando la banda passò... " compie 50 anni!
Ovviamente non stiamo parlando del nostro festival (che però si difende bene, quella di luglio 2017 sarà la 24ma edizione!), ma della pubblicazione del disco "La Banda", lanciato da Mina nel 1967. La nota canzone da cui abbiamo tratto il nome della nostra manifestazione era stata infatti interpretata dalla grande artista italiana immediatamente dopo la sua uscita in Brasile.

... E SE A CASA TROVATE UNA COPIA DI QUESTO VECCHIO DISCO, POSTATECI UNA FOTO!

    festival Quando la banda passò ...     
Anche se ad un ascolto superficiale "La Banda" può apparire solo una canzonetta leggera, il brano in realtà fu scritto da Chico Buarque come protesta politica nei confronti della dittatura militare: parla infatti di un paese triste che si rallegra improvvisamente per il passaggio della banda, ricordando che basta poco per riaccendere la speranza, ma poi tutto torna al suo posto, alla miseria abituale.
La versione italiana fu interpretata da Mina nel 1967, con testo italiano di Antonio Amurri.
Per festeggiare questo anniversario stiamo pensando ad alcuni eventi, partendo già dalla prossima primavera fino ad arrivare al festival estivo, che si terrà da GIOVEDI 6 a DOMENICA 9 LUGLIO 2017. In particolare vorremmo realizzare una parata in centro a Modena (e possibilmente in altre città della nostra regione) per suonare questa canzone assieme a tantissimi amici, organizzando una sfilata con più di 100 partecipanti per coinvolgere tutte le bande che vorranno festeggiare con noi i 50 anni di questo brano, un vero e proprio inno alle bande musicali e a tutta la musica dal vivo che rallegra le nostre strade.

Presto su questa pagina ulteriori informazioni.


Home> R'news> Luglio 2016
Ritornano i “gialli”!
MODENA - Grande successo di pubblico per la formazione che ha aperto lo spettacolo al campo scuola di atletica “la Fratellanza”: il gruppo MODENA IN MOTION, nato nelle ultime settimane da un’idea di Roncaglia’s Band di San Felice con la collaborazione della Banda Cittadina Andrea Ferri di Modena, raggruppa 40 musicisti provenienti da 10 diverse bande della zona e si esibisce con una brillante maglietta color giallo canarino.

Se l’abbinamento migliore era con un bel blu (come sugli stemmi di Modena e di San Felice) allora l’accoppiata è stata perfetta: in campo con MODENA IN MOTION c’era infatti BLUE STARS, il nuovo gruppo di majorettes di San Felice, rinato grazie ai corsi per showband avviati nelle scuole di San Felice e Camposanto, che complessivamente in questi anni hanno coinvolto oltre 150 giovani allievi.

Il gruppo si è esibito sul tema del musical “il fantasma dell’opera” e sul brano “taste of honey”, meglio conosciuto come sigla del calcio alla radio, mentre per le parate davanti alla tribuna (e per le vie del centro nel pomeriggio) aveva eseguito altre note canzoni, con tutto il pubblico a fare il coro.     festival Quando la banda passò ...     
Breve sintesi della serata modenese
Il pubblico che già aveva accompagnato festoso le varie bande lungo le vie del centro cittadino fino in piazza Piazza Grande ha seguito le bande fino al campo scuola di atletica. La serata musicale inizia con la nuova canzone di ENRICO BARALDINI, in campo con il suo gruppo, e con lo spettacolo giallo-blu di BLUE STARS assieme a MODENA IN MOTION.

Parte poi la gara delle showband, analizzata scrupolosamente dalla giuria internazionale selezionata come d’abitudine da Piet van Houten, che da anni contribuisce alla buona riuscita del Festival. La classifica finale vede la vittoria della formazione olandese JUBAL, mentre il gruppo italiano UNITY (nato dalla collaborazione tra BESANA e MOSSON) si aggiudica di un soffio il secondo posto con pochi centesimi di distacco dagli olandesi di IRENE. Applauditissime anche le esibizioni di MILLENNIUM (il più blasonato drumcorps italiano) e GENERAL VINCENT (un gruppo giovane con tanta voglia di crescere).

La serata è stata impreziosita dall’esibizione del gruppo SBANDIERATORI di Fornovo Taro (PR) e chiusa a passo di corsa dalla FANFARA BERSAGLIERI di San Donà di Piave (VE). Per concludere un ringraziamento a Giacomo Borghi di Radio Pico, che accompagna il festival da buona parte dei suoi 23 anni e che oltre che un amico è ormai diventato un vero esperto di shwoband.

L’appuntamento è ora al prossimo anno, i riflettori si sono appena spenti sul campo scuola della Fratellanza, ma sono già in corso i contatti con gruppi, festival e campionati internazionali, per continuare ad avere ospiti i migliori gruppi del mondo.     festival Quando la banda passò ...